splash
Benvenuti nel sito di Tommaso Sodano


 

You Are Viewing Rassegna Stampa

Qualità dell’Aria: porto, fondamentali i controlli sul traffico marittimo

Posted By Tommaso Sodano on aprile 7th, 2015

Nell’ambito delle azioni per il contenimento dell’inquinamento atmosferico, l’Amministrazione Comunale ha interpellato l’Autorità Portuale con una lettera partita nei giorni scorsi per conoscere le iniziative messe in campo per contrastare l’accumulo e la concentrazione di polveri sottili nell’aria. La questione era stata già posta all’Autorità Portuale lo scorso anno con la presentazione del Piano per la Qualità dell’Aria in Città e verrà riproposta nella delibera che approveremo nei prossimi giorni.

Pur avendo, infatti, l’Amministrazione Comunale emanato diversi provvedimenti di limitazione al traffico e del funzionamento degli impianti di riscaldamento, un piano di contenimento dell’inquinamento atmosferico efficace non può prescindere dalla limitazione dell’emissione dei fumi in atmosfera riconducibili al traffico marittimo.

In particolare rispetto a tale attività, si è chiesto all’Autorità Portuale di far conoscere quali attività di controllo e monitoraggio sono state adottate per verificare la qualità dei carburanti e la loro rispondenza ai requisiti di legge, quali e quante eventuali verifiche sono state fatte per conoscere il corretto funzionamento dei motori, al fine di accertare i livelli di emissioni in atmosfera entro i limiti di legge, se sia stato predisposto un servizio di misurazione all’interno dell’ambito portuale di eventuali inquinanti immessi in atmosfera.

Questo tipo di accertamenti sono indispensabili per determinare quanta parte delle attività inquinanti presenti in città siano determinate dalle attività portuali.

<<Ci auguriamo che l’Autorità Portuale condivida con il Comune l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria nel porto e nell’intera città. La realizzazione dell’elettrificazione delle banchine è un’operazione che permetterebbe il contenimento dell’inquinamento atmosferico e che rientra nelle prescrizioni del Comune all’approvazione del PRG del Porto. Ritengo sia un’opera non più rinviabile>>

Continuo a lavorare, decisione della Giunta non è atto di sfiducia nei miei confronti

Posted By Tommaso Sodano on aprile 2nd, 2015
<<Prendo atto della decisione della Giunta che si costituisce in tutti i processi senza distinzione e di conseguenza non c'è in tale scelta un atto di sfiducia nei miei confronti. La fiducia confermata dal Sindaco e dalla Giunta mi spinge a continuare nel lavoro nell'esclusivo interesse della città, non essendoci ragioni ne personali ne politiche per le dimissioni. Sono assolutamente certo che il processo accerterà la mancanza di reati e la  completa estraneità ai fatti>>

EnergyMed candida Napoli quale piattaforma mediterranea della Green Economy

Posted By Tommaso Sodano on aprile 2nd, 2015

Torna la Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo organizzata da ANEA, Agenzia Napoletana Energia e Ambiente. L’appuntamento con la green innovation, fissato dal 9 all’11 aprile alla Mostra d’Oltremare di Napoli, diventa sempre più punto di riferimentoprincipale del settore dell’energia pulita del Mezzogiorno e dell’intera area del Mediterraneo. EnergyMed è promossa da Comune di Napoli, Città Metropolitana di Napoli, Regione Campania attraverso Sviluppo Campania e Campania InHub e realizzata con la partnership di: ABC, Enel, Napoletanagas e Mostra d’Oltremare e gode dei patrocini dei Ministeri dell’Ambiente, dello Sviluppo Economico e di Expo 2015.

In ambito internazionale l’ottava edizione di EnergyMed assume un ruolo rilevante grazie all’ICE, l’agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, cheha inserito il salone nel Piano Export Sud ideato per le Regioni di Convergenza (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia). In pratica l’Istituto governativo porterà a Napoli numerosi buyers per incontri B2B tra le delegazioni straniere, provenienti dall’Est Europa, Arabia Saudita, Nord Africa, Asia, Nord Europa e le realtà produttrici italiane presenti al salone.

Anche nel Mezzogiorno EnergyMed diventa fulcro determinante per le città del sud Italia grazie al progetto Napoli Smart City. La neo associazione costituita dal Comune di Napoli, in collaborazione con l’Agenzia Napoletana Energia e Ambiente, ha come obiettivo quello di porre la città partenopea, capofila del programma che coinvolge le sette città metropolitane del centro sud (delle 14 italiane), quale luogo di incontro e confronto con gli esperti più autorevoli e le realtà più avanzate del vivere urbano e delle comunicazioni.

<<Dal primo gennaio, con la nascita ufficiale delle città metropolitane, intendiamo porre Napoli come punto di incontro e sperimentazione per disegnare queste nuove realtà cittadine. EnergyMed può essere il punto d’inizio di un sistema di rete con le città del meridione che può creare modelli e strumenti utili a sviluppare città intelligenti nell’area del Mediterraneo>>

EnergyMed, giunto alla sua ottava edizione, è un salone suddiviso in tre aree espositive che presentano, nelle sezionidell’efficienza energetica “EnerEfficiency”, del riciclo “Recycle” e della mobilità sostenibile “Mobility”, soluzioni e novità di ultima generazione dalle aziende espositrici.

Nei 10.000 mq espositivi del quartiere fieristico ampio spazio sarà riservato ad una sessione congressuale con 40 convegni, incontri e dibattiti. Ad aprire i lavori (giovedì 9 ore 9.30) sarà il Convegno sul tema “Le opportunità della nuova programmazione dei fondi europei 2014-2020”, proposto da Renael (Rete Nazionale delle Agenzie Energetiche Locali), il cui tema principale è rappresentato da individuazione di progetti per le Smart Cities del centro sud, alle quali sono destinati oltre 750 milioni di euro di fondi con i Pon Metro, ai quali si aggiungono i Pon europei destinati alle agenzie digitali e quelli dedicati all’ambiente e alla mobilità e i fondi dei Por delle singole Regioni.

28 marzo 2015 torna “L’Ora della Terra” L’adesione del Comune di Napoli

Posted By Tommaso Sodano on marzo 27th, 2015

Anche quest’anno il Comune di Napoli aderisce ad Earth Hours, la più grande mobilitazione globale per fermare il cambiamento climatico, con lo spegnimento simbolico di Piazza del Plebiscito e del Maschio Angioino per un’ora, dalle ore 20.30 alle 21.30 di sabato 28 marzo.

Per l’occasione, in Piazza Dante si svolgerà dalle ore 9:00 alle 21:00 l’iniziativa, promossa da ANEA e Comune di Napoli ed in collaborazione con il WWF, sul tema dei cambiamenti climatici. Presso l’area di Piazza Dante, sarà possibile ricevere materiale informativo sul risparmio energetico, fonti rinnovabili e comportamenti eco-sostenibili. Dalle ore 14:00 si svolgeranno iniziative e laboratori didattici rivolti ai ragazzi delle scuole di Napoli e che vedranno il coinvolgimento diretto degli alunni del Convitto Vittorio Emanuele II. Per l’occasione l’artista Ennio Bertrand presenterà la sua installazione “Un cielo di limoni” dove utilizza LED che grazie ad un originale circuito elettronico riesce a sfruttare la corrente elettrica che si sprigiona dalla lenta trasformazione bio-chimica del succo acido contenuto nei frutti a contatto con i metalli.
Saranno, inoltre, disponibili Kit solari per sperimentare il funzionamento di veri pannelli fotovoltaici.
La giornata culminerà con lo spegnimento simbolico anche delle luci del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele e di piazza Dante.

 

“I RAEE DI NAPOLI”, nuovo servizio raccolta itinerante rifiuti elettronici

Posted By Tommaso Sodano on marzo 27th, 2015

Partirà il prossimo 13 aprile il progetto sperimentale di raccolta itinerante dei RAEE (rifiuti elettronici) organizzato dal Comune e ASIA nei quartieri del centro storico di Napoli e destinato ad incrementare e favorire la raccolta sul territorio dei piccoli elettrodomestici, Tv, Monitor e Sorgenti luminose.

Il servizio di raccolta dei RAEE sarà attivo dal lunedì al sabato, dalle ore 9:00 alle ore 13:00 secondo lo specifico calendario di seguito riportato

LUNEDÌ – piazza del Gesù Nuovo e piazza Vittoria

MARTEDÌ – piazza Amedeo e piazza Bovio

MERCOLEDÌ – piazza Trieste e Trento e piazza Calenda

GIOVEDÌ – piazza Carità e Porta Capuana

VENERDÌ – piazza Montecalvario e piazza Carlo III

SABATO – piazza Dante e piazza Cavour

 

Due nuovi automezzi ed un nuovo servizio sperimentale per andare incontro alle esigenze dei cittadini e rendere più agevole il conferimento dei rifiuti elettronici, altrimenti conferibili solo presso le isole ecologiche.

Accompagnerà il progetto una specifica campagna di informazionesia con l’utilizzo dei tradizionali mezzi di comunicazione come il sito internet aziendale, la fan page Facebook ed il canale youtube “La TV Senza Spazzatura”, sia con modalità di informazione diretta ai cittadini del territorio interessato con appositi gazebo informativi e distribuzione di volantini e locandine nelle palazzine del centro storico.

EnergyMed, la Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica che si terrà dal 9 all’11 aprile alla Mostra d’Oltremare, sarà ulteriore occasione per lanciare il progetto. Sarà presente, infatti, un automezzo che effettuerà una raccolta straordinaria di RAEE.

Rimossi rifiuti presso la scuola Baccini-Mazzini

Posted By Tommaso Sodano on marzo 26th, 2015

E’ stato portato a termine, nella giornata di oggi, l’intervento di rimozione dei rifiuti presso la scuola Baccini-Mazzini di Montesanto. Cumuli di rifiuti di ogni genere erano accatastati nel cortile a ridosso dell’Istituto.

Grazie all’impegno dell’Assessorato all’Ambiente e all’intervento dei Lavoratori Socialmente Utili e della Coop. 25 Giugno ed in collaborazione con l’ASIA si è portato a soluzione l’annoso problema che aveva raggiunto dimensioni tali da mettere a rischio la condizione igienico sanitaria della scuola e la salute degli alunni.

<<Era un intervento necessario e urgente. Lo abbiamo realizzato nonostante le difficoltà logistiche ed operative. Ringrazio tutti i lavoratori intervenuti che hanno dimostrato grande disponibilità e sensibilità. E’ necessario, però, che situazioni del genere non si ripropongano in futuro. Non bisogna più operare nella cultura dell’emergenza; questa situazione segnalata in tempo sarebbe stata risolta di sicuro con minore dispendio di risorse. Gli organi preposti, come le Direzione delle scuole, devono vigilare costantemente>>

Presentazione progetto raccolta itinerante RAEE

Posted By Tommaso Sodano on marzo 26th, 2015

Domani venerdì 27 marzo alle ore 11:30 presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto sperimentale di raccolta itinerante dei RAEE (rifiuti elettronici) organizzato dal Comune e ASIA nei quartieri del centro storico di Napoli.

Sarà presentato il calendario di raccolta e sarà possibile visionare uno dei due nuovi mezzi per la raccolta dei RAEE, in sosta davanti Palazzo San Giacomo.

Interverranno

Il Vice Sindaco Tommaso Sodano

Il Presidente ASIA Raffaele Del Giudice

Bike Sharing Napoli, inizia la sperimentazione. Napoli dalla prospettiva delle due ruote

Posted By Tommaso Sodano on marzo 10th, 2015

Inizia la sperimentazione! - Bike Sharing Napoli apre le porte alla città: dopo la fase di studio e di pianificazione e i primi mesi di collaudo, oggi è possibile per tutti vivere Napoli dalla prospettiva delle due ruote.

L’attuale fase pilota vede 100 biciclette e 10 ciclostazioni, distribuite tra il parcheggio Brin e il lungomare Caracciolo fino a Piazza Vittoria. Le postazioni permettono l’interscambio diretto con i mezzi pubblici, risolvendo il problema dell’ultimo miglio nonché consentendo di spostarsi più velocemente nel centro città.

Che cos’è – Bike Sharing Napoli è un progetto di ricerca sulla mobilità sostenibile, basato su un sistema di biciclette e ciclostazioni semplice, ecologico ed economico che consente una più ampia fruizione della città e delle aree pedonali, a vantaggio dell’ambiente e della viabilità, ideale sia per cittadini che per turisti. Un servizio di mobilità alternativa, differente dal noleggio bici: è un vero e proprio sistema di trasporto pubblico per brevi spostamenti, che va ad integrare l’utilizzo dei tradizionali mezzi di trasporto.

Si tratta di un progetto di ricerca dell’associazione Cleanap che ha vinto il bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation” del MIUR – PON Ricerca e Competitività 2007-2013, cofinanziato con risorse del FESR per le Regioni della Convergenza, supportato dal Comune di Napoli e da ANM.

L’associazione Cleanap si occupa di sostenibilità, ambiente e social innovation. Ciò che contraddistingue il progetto è la componente innovativa e smart: è possibile scaricare gratuitamente l’app per Android e iOS, scoprire direttamente sul proprio smartphone la mappa con le 10 ciclostazioni e scegliere se visualizzare il numero delle biciclette disponibili o degli stalli liberi, prelevare la bici, condividere sui social la propria esperienza. E ancora, totem informativi e hotspot free wifi presso le postazioni, possibilità di utilizzare la tessera RFID per il prelievo della bicicletta e tanto altro ancora!

Come si partecipa? – L’iscrizione è gratuita e può essere effettuata in modo semplice e veloce sul sito www.bikesharingnapoli.it o tramite l’app gratuita. Durante la registrazione è possibile scegliere se ricevere la tessera a casa, altrimenti si potrà prelevare da subito la bicicletta tramite l’app.

La sperimentazione è gratuita e si concluderà a maggio 2015, termine del progetto Bike Sharing Napoli come da direttive del bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation” del MIUR – PON Ricerca e Competitività 2007-2013.

Partecipazione ed empowerment della comunità - Bike Sharing Napoli è un’opportunità per la città e per chi la vive, per muoversi al passo coi tempi, per risparmiare, per non inquinare, per tenersi in forma, per scoprire le evidenze culturali del nostro territorio.

Se sei un commerciante: aderendo all’iniziativa Bike Sheriff diventi supporter del progetto, puoi aiutarci nella diffusione delle informazioni e delle regole della sperimentazione, distribuire materiale informativo a turisti e cittadini. Per info e adesioni: info@bikesharingnapoli.it

Se sei un cittadino: pedala, pedala, pedala! E partecipa al #Bikesharingnapoli Contest su Instagram in collaborazione con la community di @foto_napoli: fotografa le tue esperienze con @bikesharingnapoli e tagga le tue foto usando gli hasthtag #bikesharingnapoli #foto_napoli

Bike Sharing Napoli: lancio del progetto e presentazione dei risultati della sperimentazione

Posted By Tommaso Sodano on marzo 9th, 2015

Si terrà domani, martedì 10 marzo alle ore 10,30 nella Sala della Giunta di Palazzo San Giacomo, alla presenza del Vicesindaco Tommaso Sodano, la conferenza stampa di presentazione dei risultati della sperimentazione Bike Sharing Napoli ed il lancio del progetto

Interverrà Emiliana Mellone, Presidente Associazione Cleanap e Cristiano May, Coordinatore del progetto Bike Sharing Napoli

Bike Sharing Napoli è un progetto di ricerca sulla mobilità sostenibile dell’associazione Cleanap che ha vinto il bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation” del MIUR – PON Ricerca e Competitività 2007-2013, cofinanziato con risorse del FESR per le Regioni della Convergenza, supportato dal Comune di Napoli e da ANM, basato su un sistema di biciclette e ciclostazioni semplice, ecologico ed economico che consente una più ampia fruizione della città e delle aree pedonali, a vantaggio dell’ambiente e della viabilità, ideale sia per cittadini che per turisti.

Nel corso dell’incontro verranno presentati i materiali informativi e il video promozionale per il lancio mediatico del progetto.

Inoltre, verranno presentati i risultati parziali del progetto, ovvero i dati aggiornati della sperimentazione.

Approvati progetti nuove isole ecologiche

Posted By Tommaso Sodano on febbraio 26th, 2015

Nell’ambito del programma di implementazione delle isole ecologiche la giunta comunale ha approvato, a firma del Vicesindaco progetti per la realizzazione di due nuove isole ecologiche che si andranno ad aggiungere alle sette già esistenti, offrendo ai cittadini un ampliamento del servizio.

<<Finalmente si sta realizzando il piano di avere dieci isole ecologiche in città dopo le aperture effettuate da questa amministrazione dei centri di raccolta a Scampia, Ponte della Maddalena, Miano, Fuorigrotta e Barra>>

Le due nuove isole ecologiche saranno ubicate in via Pigna a Soccavo e via Casoria a San Pietro a Patierno.

Per l’isola ecologica di via Pigna sarà utilizzata un’area a ridosso del futuro parco pubblico di via Pigna. L’isola per la particolare ubicazione tra Soccavo e Vomero risponderà ad esigenze fortemente manifestate dalla cittadinanza.

L’isola ecologica di via Casoria invece, nell’ottica della nuova organizzazione territoriale legata agli ambiti territoriali ottimali (ATO) rappresenta l’avvio di un’iniziativa intercomunale atta ad ottimizzare i servizi sul territorio.