splash
Benvenuti nel sito di Tommaso Sodano


 

You Are Viewing Attività

UNA SVOLTA STORICA NELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CON RISPARMI PER 8 MILIONI EURO\ANNO NEL RISPETTO DELL’AMBIENTE

Posted By Tommaso Sodano on giugno 15th, 2015

Approvato il nuovo piano di efficientamento energetico degli impianti dell’illuminazione pubblica della città di Napoli.

Il progetto prevede da un lato l’affidamento per la gestione del servizio di illuminazione pubblica della città e dall’altro un finanziamento per l’ammodernamento tramite trasformazione a led del parco lampade di proprietà comunale.

In 3 anni si arriverà ad ottenere un risparmio del 50% di consumo di energia dimezzando l’attuale consumo di 52 milioni di Kw/anno, con un conseguente e consistente risparmio in bolletta per il Comune. Si otterrà nello specifico un risparmio di 8 milioni di euro all’anno . Anche sul fronte dell’ambiente e dell’inquinamento dell’aria il piano permetterà di ottenere un risparmio di 12.000 tonnellate di co2 e la fornitura di energia elettrica dovrà derivare da fonti rinnovabili

L’appalto, della durata di 12 anni, include anche la manutenzione degli orologi storici e l’automazione dei sistemi di controllo della ventilazione delle gallerie stradali.

É inoltre prevista la creazione del Palazzo della luce quale centrale di governo del sistema di automazione degli impianti per l’avvio delle attività connesse alle Smart City in un immobile comunale che si individuerà allo scopo.

<< È un momento importante per la città di Napoli che dopo aver approvato il PAES ( il piano per le energie sostenibili) ha messo in campo tantissime iniziative per fare di Napoli una città modello di sostenibilità e di Smart City. Investire sul risparmio e l’efficienza energetica fa bene alle casse comunali con risparmi del 50 % della bolletta energetica e all’ambiente. La prossima tappa sarà quella di investire sul risparmio energetico degli immobili comunali a partire dalle scuole e dalle strutture sportive>>

Dall’ex Gasometro all’area camper al parco dei Camaldoli, tutti gli interventi di riqualificazione di aree verdi, parchi, aiuole ed e aree gioco

Posted By Tommaso Sodano on giugno 11th, 2015

Numerosi gli interventi e i lavori di riqualificazione in parchi e aree verdi della città.

Iniziatiti lo scorso mese di aprile i lavori di riqualificazione dell’area dell’ex Gasometro al Vomero per un importo di 958.933,77 euro. L’intervento prevede la realizzazione di un parco agricolo, dove le componenti naturali sono abbinate a funzioni collettive come gli orti didattici, l’area gioco per i bambini, il giardino delle farfalle, i percorsi ginnici. Luogo di confronto fra la realtà urbana e quella contadina in cui poter ritrovare i ritmi della natura, i tempi delle trasformazioni stagionali, il mutare degli odori e dei profumi anche in un’area fortemente urbanizzata. Un laboratorio verde dove la ricreazione all’aria aperta può integrarsi con attività culturali e di educazione ambientale. L’intervento prevede oltre alla realizzazione di orti didattici, anche di aree attrezzate a gioco per bambini (ivi compreso l’installazione di giochi inclusivi per bimbi disabili); percorsi ginnici; aree di sosta per la fruizione del parco pubblico da parte di un’utenza variegata; installazione di elementi di arredo; messa a dimora di numerosi esemplari arborei e arbustivi, con prevalenza di alberi da frutta.

Aree giochi per bambini, una pista di pattinaggio con una tribunetta utilizzabile all’occorrenza anche come area spettacolo, piste per il gioco delle bocce, un percorso salute attrezzato, un’area sosta per veicoli e un corpo servizi. È questo in sintesi l’importante progetto di riqualificazione per un importo di 922.858,56 euro del parco dei Camaldoli. I lavori,iniziati lo scorso mese di febbraio, riguardano un’area del parco di circa 18.000 mq e prevedono oltre alla realizzazione di quanto detto, anche la messa a dimora di numerose essenze arboree, sia arbustive che arboree, al fine di intensificare il verde esistente.

Sono in corso le procedure mediante avviso pubblico per l’affidamento in via sperimentale, per tre anni, della gestione dell’area camper al parco dei Camaldoli per finalità turistico-ricettive, la manutenzione delle aree a verde nonché la gestione di tutte le attività tecnico-operative e manutentive della struttura e degli spazi destinati a servizi (aggiudicazione provvisoria). I lavori di riqualificazione già realizzati hanno riguardato l’installazione di36 stalli per sosta camper su pavimentazione in blocchi prefabbricati (cosiddetti masselli inerbiti), articolata con percorsi carrabili e pedonali, oltre ad un manufatto atto ad ospitare servizi e uffici. L’intervento per un importo di 728.858,56 euro ha riguardato 6.500 mq circa.

Ternimati, invece, i lavori di riqualificazione dell’impiantosportivo di proprietà comunale in via Orsolona ai Guantai, per un importo di 838.283,42 euro. Con il progetto di “Sistemazione idraulico forestale di un versante del Vallone Orsolona ai fini della fruizione degli impianti sportivi del Parco Urbano dei Camaldoli” è stato realizzato un impianto sportivo costituito da un campo in terra battuta per il gioco del calcio o del rugby, una struttura che ospita 2 spogliatoi per atleti, 1 spogliatoio per arbitri, i servizi igienici per il pubblico ed un locale infermeria, ed annessa area a verde. Attivata con determinazione dirigenziale n. 57 del 1.12.2014 la procedura pubblica per l’affidamento dell’impianto, di cui si prevede a breve la conclusione.

Il progetto, in fase di aggiudicazione al secondo classificato, di piazza Carlo III riguarda il ridisegno delle aiuole mediante la regolarizzazione delle cordonature e la realizzazione di un’aiuola centrale in cui verranno messe a dimora essenze quali Lantana e Rosa. L’area limitrofa all’ex Alifana sarà oggetto di ripavimentazione e sostituzione dei cordoli di delimitazione delle aiuole, oltre ad un intervento di sistemazione del verde con eliminazione delle ceppaie esistenti ed inserimento di Ippocastani.

Si prevede, altresì, la realizzazione di un’area in cui posizionare giochi per bambini, con tappetino smorzacadute da integrare alla pavimentazione architettonica. Saranno collocate panchine in ferro dello stesso tipo di quelle previste nell’aiuola grande prospiciente l’Albergo dei Poveri.

Diversi gli interventi di riqualificazione anche in aree verdi di alcune Municipalità, per un importo complessivo di 166.693,45 euro:

VI Municipalità

L’intervento, che riguarda l’area a verde sita all’incrocio tra strada comunale dell’Oliva e via Abbeveratoio estesa circa 400 mq, prevede al fine di realizzare un luogo di aggregazione e di sosta, la riqualificazione dello spazio pubblico mediante l’inserimento di elementi di arredo e lavorazioni sulla siepe e sulle essenze arboree.

In sintesi l’intervento si articola in:

  • riqualificazione del marciapiede con sistemazione delle parti ammalorate ed interventi sui cordoli disconnessi;

  • realizzazione di spazi attrezzati con pavimentazione in cubetti per l’area pedonale e la collocazione di giochi per bambini internamente ad aree a verde;

  • collocazione di panchine ed altri elementi di arredo urbano;

  • interventi di potatura e sistemazione degli elementi arborei

VII Municipalità

Realizzazione di area gioco e inserimento di elementi di arredo nell’area verde di via del Cassano. L’area estesa su circa 2.000 mq ed articolata in aiuole che ospitano essenze arboree in discreto stato e definiscono i percorsi pedonali. Si prevede inoltre la sostituzione della pavimentazione ammalorata e la posa in opera di tappetini antitrauma in corrispondenza delle attrezzature ludiche.

VIII Municipalità

L’area in oggetto, è parte della piazza Giovanni Paolo II a Scampia. Tale spazio pedonale si presenta come un ampio piazzale pavimentato senza alcun elemento che possa definire un luogo di aggregazione.

L’intervento è finalizzato a rendere fruibile ad un’utenza variegata l’area in oggetto, definendo un luogo di sosta con un’identità più marcata a servizio di residenti e di quanti frequentino la zona.

Le opere previste consistono nell’installazione di dissuasori, panchine, fioriere e cestini portarifiuti; installazione di portabiciclette, scivolo ed altalena; collocazione di elementi di arredo per lo svolgimento di attività didattiche e ludiche; messa a dimora di essenze arboree come cercis siliquastrum.

IX Municipalità

Il progetto di riqualificazione di piazza Giovanni XXIII a Soccavo mira a conferire maggiore dignità a questa piazza su cui prospetta la sede principale della IX Municipalità. La piazza è attualmente ridotta ad una spianata di asfalto adibita esclusivamente a parcheggio per autovetture. L’intervento interessa una superficie pari a circa 4.600 mq.

Si prevede, in sintesi, lo smantellamento delle grandi aiuole esistenti e degradate, la rimozione della pavimentazione dei marciapiedi che presenta molteplici punti di disconnessione, il completo ridisegno della piazza con la realizzazione di nuovi marciapiedi pavimentati in masselli di calcestruzzo autobloccanti. Il progetto prevede, inoltre, la messa a dimora ex-novo, in apposite aiuole di adeguate dimensioni 10 platanus occidentalis e 3 quercus ilex.

Particolarmente importanti i lavori, iniziati lo scorso 29 aprile, di riqualificazione delle aree giochi per bambini, per un importo complessivo di 162.579,6 euro. L’intervento prevede di riqualificare alcune aree gioco per bambini, degradate per vetustà e vandalizzazione, attraverso la sostituzione dei giochi danneggiati ed il ripristino delle pavimentazioni. Le aree di intervento sono le seguenti:

- Piazza Mercato

- Parco Mascagna

- Villa Musella

- Piazza Cavour

- Piazza Poderico

- Piazza Nazionale

- Piazza Immacolata

Garantito l’accesso al gioco dei bambini diversamente abili grazie all’introduzione di specifici giochi, come altalene e giochi a molla.

Si ricorda che sono 260 allo stato attuale le aiuole date in affido ad Associazioni, Enti o privati cittadini e che il 30 giugno scradrà l’avviso pubblico per la realizzazione interventi di recupero e gestione di aree verdi da parte di soggetti pubblici e privati “Punti verdi qualità” che prevede la possibilità di presentare progetti per la sistemazione di aree a verde integrate da attrezzature ludiche ricreative culturale commerciale e di informazione ambientale. Le superfici da destinare ad attività e servizi a pagamento dovranno essere contenute nel limite massimo del 10% dell’area; nel restante 90% dovrà invece essere garantita la pubblica fruibilità.

Presentazione OrchestraSmartNapoli – WEEK e risultati del progetto

Posted By Tommaso Sodano on giugno 11th, 2015

Sarà il Vice Sindaco Tommaso Sodano ad inaugurare la settimana di sperimentazione dei prodotti e delle applicazioni tecnologiche sviluppate nel corso del progetto Or.C.He.S.T.R.A., promosso dal Comune di Napoli, finanziato dal MIUR e realizzato dall’Università Federico II, CNR, IBM, Autostrade Tech e Lauro.it.

Alle ore 12:00 di domani venerdì 12 giugno presso la Biblioteca Brau/Spazio Nea in Piazza Bellini, i contenuti e le finalità della settimana di sperimentazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa alla quale interverrano:

  • Il Vice Sindaco Tommaso Sodano

  • Il prof. Gaetano Manfredi – Magnifico Rettore dell’Università di Napoli Federico II

  • Il prof. Luigi Nicolais – Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche

  • Il prof. Stefano Consiglio – responsabile scientifico del progetto Orchestra

  • Tutti i ricercatori del progetto Orchestra che illustreranno le applicazioni sviluppate

Le principali applicazioni sviluppate nell’ambito del progetto

  • Portale turistico Orchestra

  • Caruso – L’audioguida intelligente

  • GENNaRì – Guida elettronica di Napoli Antica

  • E.Y.E. C. U. – Eye tracker

  • Multimodal Journey Assistant – L’app che ti aiuta a girare Napoli

  • Napoli Realtà Aumentata

  • Pa.St. – Passeggiata nella Storia

  • Citizen Collaboration -

  • Smart Waste – Il cassonetto intelligente

  • Smart Glasses

E’ prevista una postazione dimostrativa di Bike Sharing (a cura di CleaNap)

Dall’ex Gasometro all’area camper al parco dei Camaldoli, tutti gli interventi di riqualificazione di aree verdi, parchi, aiuole ed e aree gioco

Posted By Tommaso Sodano on giugno 10th, 2015

Domani giovedì 11 giugno alle ore 11:00 presso la Sala Nugnes in via Verdi, illustrerò alla stampa tutti i progetti di riqualificazione in corso e che riguardano numerose ed importanti aree verdi e parchi della città.

 

CONFERENZA STAMPA RISULTATI RACCOLTA DIFFERENZIATA E SFIDE PER IL FUTURO

Posted By Tommaso Sodano on giugno 4th, 2015

ASIANAPOLI SPA, a chiusura del bilancio 2014, positivo per il secondo anno consecutivo, prosegue con le attività di implementazione della raccolta differenziata nella città di Napoli.

Ad oggi sono serviti con il sistema tipo “Porta a Porta”: 300.000 abitanti, di cui 250.000 in diversi quartieri, 30.000 residenti in supercondomini (parchi privati) 20.000 utenti commercianti raccolta umido su tutta la città.

Gli altri 700.000 abitanti sono serviti con il Sistema misto stradale/domiciliare: RD domiciliare della carta (NaPulita) e sistemi di raccolta stradale a campana + cassonetto delle altre frazioni

Nei quartieri serviti dalla formula PaP i risultati sono incoraggianti: 56% è la percentuale media di RD con punte di eccellenza del 71% (Colli Aminei) e con il soddisfacente risultato relativo all’ultima implementazione ai Quartieri Spagnoli (Chiaia-San Ferdinando) con il 64%.

Ad oggi, i risultati complessivi della raccolta differenziata in città, considerando la raccolta Asia e quella effettuata da terzi nel comune di Napoli, passa da un dato medio nel 2014 del 26% ad un dato nel mese di aprile del 28%.

Nel resto della città i cittadini possono usufruire di: 1.800 campane per il multimateriale leggero • 1.600 campane per il vetro • 600 campane per la carta • 20.000 carrellati per la carta «napulita» • 1.500 cassonetti per l’umido strad. • 10.000 carrellati per l’umido. I risultati della raccolta differenziata nel resto della città pur avendo attrezzature con le capacità di carico evidenziate sopra non raggiunge il 20% e si assesta al 18%.

Negli ultimi 12 mesi ha avuto grande impulso l’implementazione della raccolta differenziata stradale dell’umido su gran parte del territorio cittadino con incrementi della raccolta da 2800 a 3800 tonnellate/mese di frazione organica inviata a compostaggio.

Intanto continua l’incremento della raccolta dei materiali differenziati presso le isole ecologiche, dove si è passati dalle ca 5000 alle 6700 tonnellate di materiali conferiti dagli utenti dal 2013 al 2014 e una previsione per il 2015 di ca 7600 (incrementi a doppia cifra) .

Per incentivare l’ulteriore incremento dell’utilizzo delle isole ecologiche da parte degli utenti, ASIANAPOLI è pronta ad investire in moderni sistemi di pesatura e di gestione dei dati dell’utente. 4 Isole ecologiche saranno equipaggiate entro 3 mesi con un sistema di lettura della tessera sanitaria per tracciare i conferimenti e per assegnare ecopunti a fini di premialità.

La sfida dei prossimi 2 anni è quella di continuare ad estendere la formula PaP a un numero di cittadini sempre crescente laddove le caratteristiche demografiche ed urbanistiche lo consentono e diffondere in modo sempre più capillare il sistema delle campane RD stradali (per vetro, multimateriale e carta) su tutta la città congiuntamente ad un piano di recupero delle frazioni cellulosiche (carta e cartone) con servizi sempre più customizzati.

Prossime sfide quella del Pap alla Pignasecca , nel centro commerciale del Vomero (per fine giugno) e soprattutto quella del centro Unesco (in programma nel mese di luglio).

MESSI A DISPOSIZIONE SERVIZI IGIENICI E DOCCE ROTONDA DIAZ E GAIOLA

Posted By Tommaso Sodano on maggio 29th, 2015

A partire dal 1° giugno e per tutta la stagione balneare, grazie all’impegno dell’Assessorato all’Ambiente e del Servizio Tutela Mare del Comune di Napoli, saranno messi in funzione e a disposizione di cittadini e turisti i servizi igienici e le docce delle spiagge pubbliche della Rotonda Diaz e della Gaiola.

Recenti atti vandalici hanno invece danneggiato i locali del lido di Bagnoli dove sono in corso lavori di ripristino dei servizi igienici e delle docce.

<<cittadini e turisti dal 1° giugno potranno usufruire dei servizi messi a disposizione dall’Amministrazione che come ogni anno si impegna a migliorare la fruibilità delle spiagge pubbliche>>

ISPETTORI AMBIENTALI ASIA, ISTITUITA NUOVA FIGURA CONTRO ABBANDONO RIFIUTI

Posted By Tommaso Sodano on maggio 26th, 2015

È stata approvata recentemente la delibera che istituisce la figura degli ispettori ambientali, prevista anche dal regolamento comunale, a cui attribuire compiti di accertamento e contestazione delle violazioni in materia ambientale.

Oltre a compiti di prevenzione e controllo del fenomeno dell’abbandono di rifiuti, gli Ispettori Ambientali avranno anche compiti di divulgazione ed informazione degli utenti ed avranno la possibilità reale di multare il cittadino che non rispetta le norme di conferimento rifiuti.

Le funzioni di Ispettore Ambientale saranno svolte da personale dipendente di Asia Napoli SpA, ed è previsto un corso di formazione organizzato in collaborazione con la Polizia Municipale che nella fase di avvio del servizio potrà affiancare gli ispettori ambientali nello svolgimento delle funzioni attribuite. Gli ispettori ambientali saranno dotati di un apposito tesserino di riconoscimento, da esporre in maniera opportuna e visibile, che ne qualifichino compiti, funzioni e poteri.

<<abbiamo istituito una nuova figura di controllo che andrà a rafforzare il servizio già svolto dalla Polizia Ambientale e che servirà a contrastare il fenomeno dell’abbandono illecito di rifiuti sul territorio. Gli Ispettori Ambientali fungeranno da completamento alle attività relative alla raccolta differenziata, fornendo informazione più capillare agli utenti e li dove sia necessario anche attività di controllo e repressione>>

Costituito l’A.T.O. Napoli 1 per la Gestione dei rifiuti: UN GRANDE RISULTATO PER METTERE DEFINITIVAMENTE ALLE NOSTRE SPALLE L’EMERGENZA RIFIUTI

Posted By Tommaso Sodano on maggio 26th, 2015

In attuazione della leggedella Regione Campania n. 5 del 24 gennaio 2014 che individua nell’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) la dimensione territoriale per lo svolgimento delle funzioni in forma associata di organizzazione e gestione dei rifiuti urbani, oggi si è ultimato l’iter per la stipula dellaconvenzione per la costituzione dell’A. T. O. Napoli 1 con la firma anche dei comuni di Caivano e di Casalnuovo per il tramite dei loro rappresentanti e dei comuni di Acerra e di Frattaminore per il tramite del Vicesindaco Sodano in qualità di commissario ad acta che completano le adesioni già sottoscritte dai Comuni di Napoli,Afragola,Casoria,Crispano,Cardito.

Con la stipula della convenzione i Comuni si associano costituendo la Conferenza d’ambito per l’esercizio in forma associata delle funzioni amministrative comunali e delle attività connesse ai servizi di gestione dei rifiuti urbani.

Il Comune di Napoli, capofila della Conferenza d’Ambito, ha confermato il suo ruolo di promotore e coordinatore della convenzione ed a questo spetta garantire il mantenimento dell’armonia tra gli enti convenzionati. La Convenzione ha durata di 9 anni dalla data di sottoscrizione.

<<Con la firma della convenzione i Comuni si riappropriano della gestione dell’intero ciclo dei rifiuti avocando a se la piena responsabilità ed autonomia anche nelle scelte impiantistiche. E’ un passo importante per la messa in sicurezza del ciclo dei rifiuti attraverso un rapporto diretto con gli impianti esistenti e quelli da realizzare e diventerà fondamentale il rapporto con gli altri Comuni per garantire una gestione pubblica del settore tenendo alla larga le cricche che negli anni hanno costretto la città di Napoli e l’intera Regione all’umiliazione delle continue emergenze rifiuti>>

Divieto di raccolta dei mitili, convocato tavolo di lavoro per affrontare fenomeno

Posted By Tommaso Sodano on maggio 6th, 2015

Il Vice Sindaco Tommaso Sodano, preoccupato per le conseguenze derivanti dal divieto di raccolta dei mitili disposto dall’ASL per la presenza del genoma virale dell’epatite A, ha convocato nella giornata di oggi un tavolo di lavoro con i rappresentanti degli esercenti delle attività di mitilicoltura.

Nel corso della riunione, alla quale hanno partecipato anche altri Comuni interessati nonché le ASL territorialmente competenti, sono state analizzate le risultanze epidemiologiche del fenomeno nonché le conseguenziali ripercussioni economiche sulle attività produttive determinate dal blocco della raccolta.

Il Vice Sindaco chiederà al Ministero della Salute un intervento affinché si possa produrre in tempi brevi le idonee soluzioni che tengano conto sia delle esigenze della tutela della salute che di quelle dei produttori di mitili

SMART & MOBILITY TALK domani ore 15:00 Energy Med Sala Partenope, Pad. 5

Posted By Tommaso Sodano on aprile 9th, 2015

Nell’ambito dell’8° edizione di Energy Med, la Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo, in corso alla Mostra d’Oltremare di Napoli da oggi fino a sabato, si terrà un momento di confronto sul tema della mobilità sostenibile nell’era della sharing economy e della social innovation. L’iniziativa è organizzata da Napoli Città Intelligente – ente no profit (progetto sperimentale Ci.Ro. City Roaming) e Cleanap – ente no profit (progetto sperimentale Bike Sharing Napoli), presenti insieme al Comune di Napoli al padiglione 6, stand 15, 16 e 17.


Programma

15,00 Bike Sharing Napoli – Ass. Cleanap

15,15 Napoli Bike Festival – Napoli Pedala

15,30 Ci.Ro. City Roaming – Ass. Napoli Città Intelligente

15,45 S2move – Smart & Social Move
A seguire
Dibattito interattivo “Talk”