splash
Benvenuti nel sito di Tommaso Sodano


 

Dall’ex Gasometro all’area camper al parco dei Camaldoli, tutti gli interventi di riqualificazione di aree verdi, parchi, aiuole ed e aree gioco

Posted By Tommaso Sodano on giugno 11th, 2015
Condividi

Numerosi gli interventi e i lavori di riqualificazione in parchi e aree verdi della città.

Iniziatiti lo scorso mese di aprile i lavori di riqualificazione dell’area dell’ex Gasometro al Vomero per un importo di 958.933,77 euro. L’intervento prevede la realizzazione di un parco agricolo, dove le componenti naturali sono abbinate a funzioni collettive come gli orti didattici, l’area gioco per i bambini, il giardino delle farfalle, i percorsi ginnici. Luogo di confronto fra la realtà urbana e quella contadina in cui poter ritrovare i ritmi della natura, i tempi delle trasformazioni stagionali, il mutare degli odori e dei profumi anche in un’area fortemente urbanizzata. Un laboratorio verde dove la ricreazione all’aria aperta può integrarsi con attività culturali e di educazione ambientale. L’intervento prevede oltre alla realizzazione di orti didattici, anche di aree attrezzate a gioco per bambini (ivi compreso l’installazione di giochi inclusivi per bimbi disabili); percorsi ginnici; aree di sosta per la fruizione del parco pubblico da parte di un’utenza variegata; installazione di elementi di arredo; messa a dimora di numerosi esemplari arborei e arbustivi, con prevalenza di alberi da frutta.

Aree giochi per bambini, una pista di pattinaggio con una tribunetta utilizzabile all’occorrenza anche come area spettacolo, piste per il gioco delle bocce, un percorso salute attrezzato, un’area sosta per veicoli e un corpo servizi. È questo in sintesi l’importante progetto di riqualificazione per un importo di 922.858,56 euro del parco dei Camaldoli. I lavori,iniziati lo scorso mese di febbraio, riguardano un’area del parco di circa 18.000 mq e prevedono oltre alla realizzazione di quanto detto, anche la messa a dimora di numerose essenze arboree, sia arbustive che arboree, al fine di intensificare il verde esistente.

Sono in corso le procedure mediante avviso pubblico per l’affidamento in via sperimentale, per tre anni, della gestione dell’area camper al parco dei Camaldoli per finalità turistico-ricettive, la manutenzione delle aree a verde nonché la gestione di tutte le attività tecnico-operative e manutentive della struttura e degli spazi destinati a servizi (aggiudicazione provvisoria). I lavori di riqualificazione già realizzati hanno riguardato l’installazione di36 stalli per sosta camper su pavimentazione in blocchi prefabbricati (cosiddetti masselli inerbiti), articolata con percorsi carrabili e pedonali, oltre ad un manufatto atto ad ospitare servizi e uffici. L’intervento per un importo di 728.858,56 euro ha riguardato 6.500 mq circa.

Ternimati, invece, i lavori di riqualificazione dell’impiantosportivo di proprietà comunale in via Orsolona ai Guantai, per un importo di 838.283,42 euro. Con il progetto di “Sistemazione idraulico forestale di un versante del Vallone Orsolona ai fini della fruizione degli impianti sportivi del Parco Urbano dei Camaldoli” è stato realizzato un impianto sportivo costituito da un campo in terra battuta per il gioco del calcio o del rugby, una struttura che ospita 2 spogliatoi per atleti, 1 spogliatoio per arbitri, i servizi igienici per il pubblico ed un locale infermeria, ed annessa area a verde. Attivata con determinazione dirigenziale n. 57 del 1.12.2014 la procedura pubblica per l’affidamento dell’impianto, di cui si prevede a breve la conclusione.

Il progetto, in fase di aggiudicazione al secondo classificato, di piazza Carlo III riguarda il ridisegno delle aiuole mediante la regolarizzazione delle cordonature e la realizzazione di un’aiuola centrale in cui verranno messe a dimora essenze quali Lantana e Rosa. L’area limitrofa all’ex Alifana sarà oggetto di ripavimentazione e sostituzione dei cordoli di delimitazione delle aiuole, oltre ad un intervento di sistemazione del verde con eliminazione delle ceppaie esistenti ed inserimento di Ippocastani.

Si prevede, altresì, la realizzazione di un’area in cui posizionare giochi per bambini, con tappetino smorzacadute da integrare alla pavimentazione architettonica. Saranno collocate panchine in ferro dello stesso tipo di quelle previste nell’aiuola grande prospiciente l’Albergo dei Poveri.

Diversi gli interventi di riqualificazione anche in aree verdi di alcune Municipalità, per un importo complessivo di 166.693,45 euro:

VI Municipalità

L’intervento, che riguarda l’area a verde sita all’incrocio tra strada comunale dell’Oliva e via Abbeveratoio estesa circa 400 mq, prevede al fine di realizzare un luogo di aggregazione e di sosta, la riqualificazione dello spazio pubblico mediante l’inserimento di elementi di arredo e lavorazioni sulla siepe e sulle essenze arboree.

In sintesi l’intervento si articola in:

  • riqualificazione del marciapiede con sistemazione delle parti ammalorate ed interventi sui cordoli disconnessi;

  • realizzazione di spazi attrezzati con pavimentazione in cubetti per l’area pedonale e la collocazione di giochi per bambini internamente ad aree a verde;

  • collocazione di panchine ed altri elementi di arredo urbano;

  • interventi di potatura e sistemazione degli elementi arborei

VII Municipalità

Realizzazione di area gioco e inserimento di elementi di arredo nell’area verde di via del Cassano. L’area estesa su circa 2.000 mq ed articolata in aiuole che ospitano essenze arboree in discreto stato e definiscono i percorsi pedonali. Si prevede inoltre la sostituzione della pavimentazione ammalorata e la posa in opera di tappetini antitrauma in corrispondenza delle attrezzature ludiche.

VIII Municipalità

L’area in oggetto, è parte della piazza Giovanni Paolo II a Scampia. Tale spazio pedonale si presenta come un ampio piazzale pavimentato senza alcun elemento che possa definire un luogo di aggregazione.

L’intervento è finalizzato a rendere fruibile ad un’utenza variegata l’area in oggetto, definendo un luogo di sosta con un’identità più marcata a servizio di residenti e di quanti frequentino la zona.

Le opere previste consistono nell’installazione di dissuasori, panchine, fioriere e cestini portarifiuti; installazione di portabiciclette, scivolo ed altalena; collocazione di elementi di arredo per lo svolgimento di attività didattiche e ludiche; messa a dimora di essenze arboree come cercis siliquastrum.

IX Municipalità

Il progetto di riqualificazione di piazza Giovanni XXIII a Soccavo mira a conferire maggiore dignità a questa piazza su cui prospetta la sede principale della IX Municipalità. La piazza è attualmente ridotta ad una spianata di asfalto adibita esclusivamente a parcheggio per autovetture. L’intervento interessa una superficie pari a circa 4.600 mq.

Si prevede, in sintesi, lo smantellamento delle grandi aiuole esistenti e degradate, la rimozione della pavimentazione dei marciapiedi che presenta molteplici punti di disconnessione, il completo ridisegno della piazza con la realizzazione di nuovi marciapiedi pavimentati in masselli di calcestruzzo autobloccanti. Il progetto prevede, inoltre, la messa a dimora ex-novo, in apposite aiuole di adeguate dimensioni 10 platanus occidentalis e 3 quercus ilex.

Particolarmente importanti i lavori, iniziati lo scorso 29 aprile, di riqualificazione delle aree giochi per bambini, per un importo complessivo di 162.579,6 euro. L’intervento prevede di riqualificare alcune aree gioco per bambini, degradate per vetustà e vandalizzazione, attraverso la sostituzione dei giochi danneggiati ed il ripristino delle pavimentazioni. Le aree di intervento sono le seguenti:

- Piazza Mercato

- Parco Mascagna

- Villa Musella

- Piazza Cavour

- Piazza Poderico

- Piazza Nazionale

- Piazza Immacolata

Garantito l’accesso al gioco dei bambini diversamente abili grazie all’introduzione di specifici giochi, come altalene e giochi a molla.

Si ricorda che sono 260 allo stato attuale le aiuole date in affido ad Associazioni, Enti o privati cittadini e che il 30 giugno scradrà l’avviso pubblico per la realizzazione interventi di recupero e gestione di aree verdi da parte di soggetti pubblici e privati “Punti verdi qualità” che prevede la possibilità di presentare progetti per la sistemazione di aree a verde integrate da attrezzature ludiche ricreative culturale commerciale e di informazione ambientale. Le superfici da destinare ad attività e servizi a pagamento dovranno essere contenute nel limite massimo del 10% dell’area; nel restante 90% dovrà invece essere garantita la pubblica fruibilità.

Tags: , ,

Similar Posts

Leave a Reply